GALLERIEAUTORELINKSCONTATTI
Autore

Una ricerca costante di nuove finestre sul mondo da immortalare, nuove angolazioni, nuovi colori...una ricerca costante e precisa, nulla rimane al caso, talvolta,si lascia sfiorare dall' intrusione di un raggio di sole non previsto che crea disturbo al critico,ma la capacità di inquadrare nei suoi occhi,fa si che anche l'imperfezione diviene pennellata decisiva nella tela da lui dipinta.
I suoi pennelli? Di una moltitudine di grandezze, il più piccolo...la pignoleria...nessuna sbavatura nei contorni dei suoi personaggi, non ammesso il non definito.
Il pennello più grande...la sensibilità...il caro artista non ci offre solo paesaggi quasi tangibili, quasi veri tanto da sentire il profumo del mare che ritrae nei suoi mille fotogrammi marini, ma mai il sole pieno su questo mare,una luce dolce, calda, che rende i colori surreali nella località, in cui nel periodo caldo dell'anno si rifugia alle prime ore del mattino...ci offre cosi un mare calmo,quieto,non si distingue quasi l'acqua dal cielo,un paesaggio dolce quanto triste o forse a dire il vero solitario,malinconico...quella luce mai piena, quella felicità mai completa.... quella calma indefinita, quel velo sul suo volto...ed è li che utilizza il piccolo pennello della perfezione, compare così la goccia che perfettamente cade nell'acqua, quasi a rallentatore, il dettaglio se pur piccolo serve a lui per rendere tecnicamente impeccabile lo scatto, per far si che l'attenzione si sposti su ciò e non sul suo racconto.
Nella vita taciturno,racconta in ogni scatto, in ogni colore,in ogni suo esperimento fotografico egli parla, parla enigmaticamente di se e parla in modo soave delle donne...
...le racconta con un mix eccellente tra spontaneità e apparire...le guarda quasi con imbarazzo in alcuni istanti, ma dietro alla fotocamera impugna i suoi pennelli e dipinge e mentre dipinge le racconta...
Di lei raccontò nel migliore dei modi, fu l'unico a ritrarla come nessuno al mondo l'aveva mai fatto,la rese bella e passionale,nella semplicità parlò di lei, scatto dopo scatto scrisse la sua storia, immortalando la sua bellezza tanto da farla innamorare di se stessa...
...non basterebbe una galleria d'arte per contenere tutti i suoi fotogrammi e le grandi parole che sussurrano, che urlano...per il momento ci lasciamo trasportare dai suoi rigagnoli di fumo colorato che ci regalano sensazioni di immediata leggerezza, ci tufferemo con lui in nuovi esperimenti acquatici,ci fermeremo a osservare lo sguardo definito della prossima donna di cui vorrà parlare...
...ma aspetteremo nuovi tempi per sentire il silenzio del suo mare o l'ignoto del suo lago...ora è tempo di salire sulla barca solitaria in mezzo al lago che lui stesso ci ha offerto e li attenderemo una nuova storia, un nuovo racconto del suo essere artista nella fotografia e nella vita.

Marta Rodighiero

Crea il tuo sito fotografico con SitoHD